Punteggio

La Gara

La gara è disputata tra le due formazioni titolari (11 calciatori) schierate da ciascuna fantasquadra.

La squadra che segna il maggior numero di fantagol vince la gara. Senza nessun fantagol o se le squadre segnano eguale numero di fantagol, la gara risulta conclusa in parità.

Il numero di fantagol segnati da ciascuna squadra è calcolato per mezzo della Tabella di Conversione (leggi sotto).

L’Esito della Gara

L’esito di ciascuna gara è calcolato assegnando un certo numero di fantagol a ciascuna squadra, a seconda dei Punti-Squadra totalizzati ovvero la somma dei punteggi totalizzati da ciascuno degli undici calciatori schierati come titolari (o dalle riserve che li sostituiscono).

Il punteggio di ciascun calciatore è dato dai singoli voti della fonte Voto Statistico e dai bonus/malus assegnati da fantacalcio.it.

Al voto bisogna sommare i seguenti punti bonus e malus:

  • +3 per gol segnato (anche su rigore);
  • -3 per rigore sbagliato;
  • +3 per rigore parato e -1 per gol subito dal portiere (o da chi ne fa le veci);
  • -2 punti per ogni autorete;
  • +1 per la porta imbattuta (almeno 45 minuti giocati, escluso recupero);
  • +0.5 per assist da fermo/calcio piazzato;
  • +0,5, +1 o +1,5 per assist (leggi Quality Assist);
  • -1 per espulsione;
  • -0.5 per ammonizione;
  • +0.5 per gol decisivo pareggio;
  • +1 per gol decisivo vittoria.

Fattore Campo

Il vantaggio di giocare in casa è simulato assegnando 2 punti di bonus come Fattore Campo da sommare ai propri Punti-Squadra. Tale vantaggio non sarà considerato durante l’eventuale girone neutro.

Risultato Finale

Per determinare il Risultato Finale della gara si confrontano i Punti-Squadra delle due squadre in base alla seguente Tabella di Conversione, ovvero si assegna un certo numero di fantagol a ciascuna squadra, a seconda dei Punti-Squadra ottenuti.

Tabella di Conversione

Punti-Squadra                Fantagol

Meno di 66 punti             0

Da 66 a 71,5 punti           1

Da 72 a 76,5 punti           2

Da 77 a 80,5 punti           3

Da 81 a 84,5 punti           4

Da 85 a 88,5 punti           5

Da 89 a 92,5 punti           6

E così via (ogni 4 punti in più un fantagol).

Nota F+

Da diverse stagioni sono state abolite sia la regola che assegnava un gol in più alla squadra che, all’interno della stessa fascia di punteggio, staccasse l’altra di almeno 4 punti, sia quella che assegnava un gol in più alla squadra che riuscisse a staccare l’avversaria di almeno 10 punti. Qualche ‘malato’ di statistica si è difatti accorto che la prima regola (quella dei 4 punti) riduceva notevolmente le probabilità di pareggiare, rendendole nettamente inferiori rispetto a quanto accade in una normale partita di Serie A. La seconda (quella dei 10 punti), per contro, tendeva a limitare drasticamente i risultati con due gol di scarto, aumentando a dismisura quelli con tre gol di scarto. Cioè, a Fantacalcio era molto più facile vincere 3-0 che non 2-0, o 4-1 piuttosto che 3-1, e ciò in effetti non era molto realistico (il 2-0 non è forse sempre stato considerato il risultato più ‘classico’ per una partita di calcio?). Così si è pensato di aggirare il problema eliminando il ‘bonus’ per i 10 punti di distacco e contestualmente avvicinando le soglie per i gol successivi al secondo. Così il terzo gol scatta a 77 punti (e non più a 78), il quarto a 81 (e non più 84) e da questa soglia in poi si procede di 4 punti in 4, anziché di 6 in 6. Non siete convinti? Provate, vedrete che funziona.

Differenza di 3

Se due squadre si ritrovano in due intervalli di punteggio differenti ma una stacca l’altra di meno di 3 punti, la squadra in svantaggio ottiene un gol aggiuntivo e pareggia la partita. Se la situazione si verifica con una delle due squadre nella fascia zero gol (esempio: una 66 e l’altra 65) la partita finisce 0-0 (e non 1-1).

Nota F+

L’obiettivo è sempre quello di aumentare il numero di pareggi. Numerosi test condotti negli anni passati hanno dimostrato che con questo sistema la percentuale di pareggi nel corso di una stagione si attesta intorno al 30% delle partite, avvicinandosi alla media di un reale campionato. Insomma, d’ora in avanti non sarà più possibile vincere staccando l’avversario di mezzo punto appena (beneficiando di una sostanziosa dose di fortuna), ma bisognerà sempre ottenere almeno 3 punti in più. Il che non significa affatto eliminare il pathos della vittoria risicata, perché l’affermazione con 3 punti esatti di scarto equivale nella sostanza a quella per mezzo punto col vecchio sistema: difatti, se si fosse ottenuto mezzo punto in meno (o se l’avversario avesse ottenuto mezzo punto in più) non si sarebbe vinto…

Limite del 59

Se una squadra totalizza meno di 59 punti, la squadra avversaria ottiene un gol omaggio, a patto che abbia raggiunto quota 59 e abbia staccato l’avversaria di almeno 3 punti.

Ultimo aggiornamento: 16 Agosto 2019 alle 9:05